In Turin Today.com
In Turin Today.com



Booking.com


Mostra Donne e soldati. Vestirsi alla piemontese secondo Antonio Maria StagnonDonne e soldati. Vestirsi alla piemontese secondo Antonio Maria Stagnon - Palazzo Madama, Piazza Castello - Torino

Mostra in corso dal 14 marzo al 14 settembre 2014

In mostra incisioni acquerellate di Antonio Maria Stagnon nelle vetrine del Gabinetto Cinese al primo piano del museo.

Antonio Maria Stagnon (Mondelli, Domodossola 1751 – Torino 1805) fu un incisore e un intagliatore di sigilli che ebbe una formazione a Parigi presso l’atelier di Jacques-Philippe Le Bas, caposcuola della stampa d’invenzione.

Tornato a Torino nel 1774 venne nominato da Vittorio Amedeo III di Savoia incisore dei Regi sigilli. Da qui una produzione molto varia che include il ritratto, soggetti geografici, illustrazioni di costumi dell'epoca e di libri.
Tutte rappresentazioni accoomunate da una tecnica molto precisa nel dettaglio microscopico che conferiscono al soggetto una forte dimensione realistica.

A Palazzo Madama si espongono fogli incisi provenienti da due raccolte: Il Recueil gÚnÚral des modes dĺhabillement des femmes des Útats de Sa MajestÚ le Roi de Sardaigne, composto da 40 figurini di costumi femminili di diverse province del regno sabaudo; l’État général des uniformes des troupes de S.M. le Roy de Sardaigne, composto da 84 figurini di uniformi appartenute all'esercito sardo.

La prima raccolta era dedicata alla principessa di Piemonte Adelaide Clotilde di Francia, sorella di Luigi XVI re di Francia. Stagnon decise di pubblicare in tre volumi 120 costumi ma solo il primo fu editato. Il progetto era volto alla promozione dell'attività manufatturiera del Regno Sabaudo il quale doveva in questo campo trovare uno sbocco commerciale in Europa, dominata dalla concorrenza dei Paesi del Nord.
Le immagini rappresentano quindi dame di corte, aristocratiche, madamine borghesi, cameriere, contadine e pastorelle di tutte le zone del Piemonte vestite con i loro abiti quotidiani.

La seconda raccolta invece presenta 84 uniformi dell'esercito sardo. Anche questa doveva essere seguita da altre edizioni che però non furono messa in atto dato lo scarso successo commerciale del primo volume. Tuttavia in un secondo momento, con l'avvicinarsi di conflitti napoleonici, questo filone cominciò ad avere presa sul pubblico portando Stagnon ad una edizione riveduta del suo progetto iniziale.

Orari: da martedì a sabato dalle 10 alle 18, domenica dalle 10 alle 19; chiuso il lunedì. La biglietteria chiude un’ora prima.
Biglietti: intero € 10, ridotto € 8, gratuito ragazzi fino ai 18 anni.
Telefono: +39.011.4433501
E-mail: non disponibile.
Sito web: Palazzo Madama

In Turin Today è aggiornato ogni giorno

© In Turin Today
Tutti i diritti riservati